Le Fibre Herbalife

Le Fibre alimentari sono una classe di alimenti difficili da definire, non sono utili dal punto di vista nutrizionale in quanto non sono digeribili dagli enzimi dell’apparato digerente, ma il loro ruolo è importante nel controllo dell’assorbimento di zuccheri e grassi e nella regolazione delle quotidiane funzioni intestinali.

Fibre solubili e insolubili

Le fibre vengono classificate in solubili, maggiormente fermentabili ed insolubili, in grado di assorbire acqua ed entrambe intervengono, anche se con effetti differenti, nei processi digestivi ed intestinali.

Le prime sono contenute nella frutta, nella verdura, nei fiocchi d’avena, orzo perlato, patate e sono altamente fermentabili; sono utili per le persone con disturbi metabolici e nelle diete per la riduzione del peso perché inducono un senso di sazietà.

Determinano rallentamento del transito intestinale, una riduzione dell’assorbimento e della produzione di colesterolo, un rallentamento dello svuotamento gastrico ed un senso di sazietà ed un aumento dell’eliminazione degli acidi biliari.

Le Fibre insolubili non sono fermentabili, assorbono quantità d’acqua non indifferenti e sono presenti nei cereali integrali, nella crusca di grano,nel l’orzo intero, nel pane integrale, nei fagioli, nelle pere, nel radicchio rosso e nelle carote. Le funzioni che svolgono sono: aumento della massa fecale, accelerato transito intestinale e riduzione del tempo di contatto con la mucosa intestinale di sostanze potenzialmente nocive e servono a regolare le funzioni intestinali.

Un equilibrato apporto di fibra alimentare contribuisce a prevenire alcune patologie quali: stitichezza, sovrappeso, diverticolosi del colon, arteriosclerosi e calcolosi della cistifellea.

Le fibre negli alimenti

Alcuni alimenti ricchi di fibre sono: legumi, broccoli, mandorle, carciofi, avena, farina integrale e generalmente tutti gli alimenti di origine vegetale.
Una spropositata quantità di fibre ostacola l’assunzione di microelementi utili come ferro, calcio e magnesio e dà problemi intestinali; la dose giusta dovrebbe essere di 1 grammo per ogni 100 calorie di cibo assunto.

La soluzione Herbalife

multifibre-herbalifeLa dose indicata da consumare giornalmente corrisponde a circa 25-30 grammi, ma se non si riesce, basta affidarsi a Herbalife ed il suo integratore alimentare Multifibre.

Utile per incrementare l’apporto giornaliero di fibre solubili e smaltire il grasso in eccesso, ricco di fibre solubili per eliminare facilmente scorie e tossine e può essere usato con Formula 1 Sostituto del pasto ed a Formula 2 Complesso Vitaminico nell’ambito di un regime alimentare ipocalorico.
Una novità che Herbalife presenta è Bevanda Multi fibre, da bere in acqua o in aggiunta al frullato Formula 1, contiene sei fonti di fibre, sia solubili che insolubili: avena, cicoria, mela, agrumi, mais e soia. Aiuta il processo digestivo ed è quindi di particolare aiuto per chi soffre di problemi di stitichezza.
Una soluzione pratica e deliziosa da assumere per aumentare il fabbisogno giornaliero di fibre e con un basso contenuto calorico.bevanda-multifibre-poster