Come è cambiata la vendita dei prodotti Herbalife nel Mondo e in Italia

Consigli dieta
Come è cambiata la vendita dei prodotti Herbalife nel Mondo e in Italia


Tutte le grandi storie di successo Americane sembrano avere origine da una favola, il sogno americano. Un'escalation che potrebbe essere raffigurata con la frase dal chiodo al milione. 

Anche David Copperfield quando arrivò al Forum di Assiago, con la sua presunta compagna Claudia Schifferraccontò che i primi trucchi di magia erano di tipo Close Up e li faceva esclusivamente per suo nonno, utilizzando le carte da gioco. Questi effetti piacquero molto e diventò il più grande illusionista di America, facendo sparire la Statua della Libertà (articolo in merito), attraversando la Muraglia Cinese e un enorme ventilatore in azione (in cui ebbe anche un incidente). Anche dopo 30 anni questo illusionista non ha perso il suo successo.

Il fondatore di Herbalife: Mark Reynolds Hughes era un bambino con genitori separati. La sua mamma dopo il divorzio, per tentare di rimettersi in gioco si dedicò ad una dieta molto ferrea, dove per non mangiare doveva prendere degli ansiolitici. Purtroppo fu trovata morta quando lui aveva solamente 18 anni.

 

Mark Hughes, molto probabilmente spinto da questo accadimento traumatico, iniziò a vendere il suo primo prodotto, ossia il prodotto principale alla base della dieta Herbalife: il sostituto del pasto, consisteva in un frullato che conteneva tutti i tipi di vitamine, sali minerali, oligoelementi e, il nutriente più importante: le proteine. Quest'ultime sono i mattoni dei nostri muscoli e impediscono di perdere peso attraverso la perdita della massa muscolare e contemporaneamente favoriscono il raggiungimento della sazietà. Questa sazietà non è così dovuta alla  pancia piena di grassi e carboidrati, in cui le pareti dello stomaco si allargano, spinte dall'eccesso del cibo e comunicano al sistema nervoso che lo stomaco è pieno.

I carboidrati sono zuccheri, il senso di sazietà dura per pochi minuti ed è molto appagante, anche perché gli zuccheri agiscono sul sistema nervoso secondo le stesse modalità dell'amplesso, si prova piacere, piacere che poi viene ricercato sempre più spesso. Il bisogno quindi si rinnova. Tuttavia quando si soddisfa un bisogno che si rinnova, non si sta mai facendo qualcosa di salutare. Gioco d'azzardo, dipendenza da alcol e sostante stupefacenti ne sono l'esempio perfetto.

 

Invece quando si raggiunge la sazietà grazie alle proteine, la sazietà dura molto più a lungo in quanto la curva glicemica non ha picchi e risulta invece ondulata. Questo ci permette di non avere degli attacchi di fame improvvisi, specialmente dopo cena. Guarda grafico sotto per comprendere cosa succede quando si eccede con gli zuccheri davanti la giornata. La fame torna con picchi sempre più grandi. (articolo in merito)

 

La vendita dei prodotti inizia partendo proprio dal bagaglio dell'auto di Mark Hughes nel 1980. Da qualche parte bisognava pur partire, all'inizio sembrava più uno spaccio di qualche sostanza poco raccomandabile, più che prodotti per la salute, dieta e benessere. Si trattatava di sostanze bilanciate tra (molte) proteine, carboidrati, oligosostenze, cacao e vaniglia

Negli Stati Uniti già da quei tempi esisteva il problema del sovrappeso, le confezioni erano piene di scritte: No Fat, no Colesterol, tuttavia Mark Hughes cercò di andare oltre, voleva offrire tutti gli elementi importanti della nutrizione, in modo equilibrato e all'interno di una formula bilanciata, in questo modo avrebbe potuto far perdere peso a tante persone senza far correre loro il rischio che gli aveva fatto perdere sua mamma. 

Il primo metodo per la vendita dei prodotti che fu utilizzato era quello del Porta a Porta, al quale pian pianino si aggiunse il metodo dello Shake Party, ovvero ritrovarsi tra amici e parenti e testare senza impegno i prodotti, che all'epoca si contavano sulle dita di una mano. 

Da subito le altre marche produttrici di sostituti di pasto tentarono di screditare il lavoro di Mark Hughes e la sua Herbalife negli Stati Uniti e nei paesi in cui si stava diffondendo. Anche in Italia, ricordiamoci che esiste dal 1992.

Herbalife, quindi, venne tacciata di schema piramidale che è una pratica assolutamente vietata, pena l'arresto in tutti i Paesi del mondo. Questo metodo è una truffa perché non si genera reale guadagno sul prodotto e non si genera alcuna ricchezza per tutta la piramide dei venditori, tranne che per la vetta estrema, come puoi vedere dall'immagine.

In pratica il sistema piramidale si basa sul cercare di assumere continuamente nuovi venditori. Ma in realtà per diventare venditore è necessario investire una somma ingente, genericamente da poche migliaia di euro a decina di migliaia di euro e questo somma serve solo a far arricchire la punta della piramide che è, ovviamente, l'unica a trarne un vantaggio. Ricordiamo che questa pratica è assolutamente vietata in tutti gli stati del mondo.

Se desideri approfondire e capire meglio lo schema piramidale e schema ponzi, guarda il video che segue.

 

Se quelle accuse fossero state vere, come mai allora Herbalife è presente in ben 84 Paesi del Mondo? 

Quantunque giornalisti e imprenditori, probabilmente affiliati ad altre catene e marche, abbiano tentato nei vari decenni di affossare l'azienda Herbalife, non sono mai riusciti in questa impresa.

Come mai? Proprio perché Herbalife non ha nulla a che vedere con un sistema di tipo piramidale e bisogna fare chiarezza su questo. Adesso entriamo nello specifico e spieghiamo di cosa si tratta.

Esistono pochi venditori Herbalife Autorizzati che creano una rete di venditori sotto di loro, che viene chiamato multilevel marketing, perfettamente legale in tutti i Paesi del mondo, che potrebbe destare qualche sospetto o far nascere qualche dubbio. Se vuoi approfondire l'argomento, clicca qui.

Ma andiamo ora ad analizzare questo caso, anche se nello specifico lo stesso non ci interessa in alcun modo perché noi siamo distributori autorizzati Herbalife Italia dal 2011 e abbiamo venduto migliaia di prodotti a centinaia di persone in modo diretto e nessuno di loro ha mai venduto un prodotto a qualcun altro. Questo perché il nostro business plan non si basa sul multilevel marketing.

 

Quindi nel nostro caso il multilevel marketing non ci tocca. Ricordiamo però che qualora alcuni distributori Herbalife decidessero di sottoscrivere una tessera aziendale speciale e quindi non una tessera che serve per ottenere solo una scontistica, che è prettamente personale (in questa rara ipotesi) e riuscisse a trovare qualcuno disposto a vendere i prodotti sotto se stesso, il contratto tra i due si formalizza con l'acquisto da parte del secondo venditore, quindi quello che andrà a vendere per il primo, di un KIT che comporta un'investimento decisamente basso, in quanto il KIT è composto da:

  • Il prodotto principale, che è il più venduto in assoluto: Formula 1 Herbalife - Gusto Vaniglia
  • 1 shaker professionale
  • 1 cucchiaio dosatore
  • Listini scontati,
  • Dvd
  • Materiale informativo per iniziare l'attività
  • Stampa del Badge di riconoscimento come Venditore Herbalife con una foto tessera, che successivamente viene segnalata alla questura per indicare che la persona diventerà un venditore porta a porta e quindi con controllo del relativo casellario giudiziario
  • 1 valigetta contenente tutto quanto descritto, oltre a manuali su come intraprendere l'attività e gli indirizzi delle scuole Herbalife Italia S.p.A.

e tutto questo al prezzo di 58€. Non è neanche la metà del valore effettivo di tutti gli oggetti consegnati, in soli 2 giorni, a chi decide di provare a intraprendere questa attività. Provate voi ad acquistare i muri di un Bar e la relativa licenza, i macchinari, il bancone e il personale per 58€, avendo anche già il prodotto principale da vendere, quello che si vende facilmente e subito.

Se vuoi approfondire su questo argomento puoi leggere questo nostro articolo: "Sconti Prodotti Herbalife Dal 25% Al 50%!

Ma anche Herbalife nei decenni ha subito delle mutazioni. C'è stato il periodo degli Shake Party, dove tutti si ritrovavano a casa di un distributore che faceva provare gratuitamente i prodotti, come abbiamo visto in precedenza. Successivamente il periodo, molto lungo in realtà, delle consulenze, in cui un venditore Herbalife ogni settimana si prendeva l'onere di pesare tutti i suoi clienti, dando una forte motivazione al mantenimento dell'obiettivo, anche attraverso fit camp, ore di palestre, corse, tutto a livello gratuito. 

Negli ultimi dieci anni è comparso il canale di vendita online.

Noi siamo il primo sito ad aver intuito che questo metodo lecito di distribuzione dei prodotti sarebbe potuto essere un ottimo modo per vendere i prodotti Herbalife. 

Le persone non hanno più tanto tempo per ricevere un distributore direttamente a casa, che chiaramente cerca in qualsiasi modo di riuscire a vendere più prodotti possibile per incrementare i propri guadagni settimanali/mensili. Le persone conoscono i prodotti perché sono in giro da più di 40 anni ormai. Si trovano i cataloghi online e sul nostro sito trovate anche molti numeri verdi ai quali potrete chiedere qualsiasi tipo di informazione, consulenza e delucidazione su cose che non vi sono chiare.

Un grosso distributore online, come noi, non ha nessun problema a presentare la tessera sconti, grazie alla quale diventate diretti clienti dell'azienda e usufruire di grossi sconti. Leggi qui per approfondire.

Un grosso distributore online non ha bisogno di disturbarvi con email marketing, messaggi e chiamate (degli ultimi due si necessita un'autorizzazione da parte del cliente per utilizzare informazioni sensibili ai fini promozionali).

Un grosso distributore online non vi propone campagne di marketing e invece preferisce che i clienti in autonomia, 365 giorni all'anno, 24 ore su 24, con oltre 10 metodi di pagamento e con consegna gratuita con corriere espresso ed SMS automatico per il tracking dell'ordine, scelgano senza pressioni e con la massima libertà quando e se inoltrare il proprio ordine.

Potrete pagare in autonomia, attraverso i nostri server elettronici a qualsiasi ora del giorno e della notte, senza l'intervento di alcun operatore. 

Come mai tutto questo? Si basa sulla nostra vision, ovvero di non disturbare mai i nostri clienti che potrebbe anche solo chiedere informazioni al telefono e non ordinare mai presso il nostro sito.
Oppure potrebbero ordinare solo una saponetta da 5€ ogni 10 anni. A noi interessa fornire, qualora ci venissero richieste, informazioni dettagliate sull'utilizzo dei prodotti ed anche eventuali controindicazioni.

Abbiamo un apparato atto a soddisfare il cliente, altro elemento fondamentale dal nostro plan. Compresa la garanzia soddisfatti o rimborsati, anche dopo 30 giorni e a barattolo vuoto. Si tratta di garantire un'assistenza ai nostri clienti senza essere invasivi dei propri spazi, oggi più che mai invasi da pubblicità e spam in continuazione. 

Un'ultima parola sulla qualità dei prodotti. Attraverso un sistema telematico automatico i nostri ordini vengono trasmessi ai magazzini Herbalife Italia S.P.A. che per conservare le caratteristiche organolettiche dei prodotti, si trovano sotto terra in celle frigorifere a temperatura e umidità controllate, lontani dai raggi solari. Infatti i prodotti non possono essere conservati a una temperatura maggiore di 25° gradi e devono essere a riparo dalla luce in un ambiente fresco e asciutto. 

Herbalife ha espressamente ed assolutamente vietato la vendita dei suoi prodotti su marketplace di terze parti quali ad esempio, ma non solo: Amazon ed eBay. In quanto su questi canali il distributore è coperto dall'anonimato e per vendere i prodotti sottocosto li importa al 96% dall'India.

In questo modo, tuttavia, i prodotti viaggiano per circa 4 mesi su navi Cargo dentro a dei container. Viaggiano per molti mesi sotto il sole dei mari del Sud, perdendo tutte le proprietà organolettiche, che si deteriorano sopra i 25° gradi e in caso di temperature più alte (ciò che capita più spesso, si parla di 50° e 70° gradi) i prodotti diventano altamente tossici, in quanto cambia la formula di struttura del componente organicato dal carbonio.


Per concludere, un occhio ai risultati operativi che mettiamo solo per un fine statistico, in quanto se nel mondo vengono consumati 11 milioni di fruttali Herbalife e non è mai morto nessuno, sicuramente si può affermare con certezza che i prodotti non fanno male. Altri sono i casi in cui qualcuno ha fatto un uso sconsiderato dei prodotti, ma questo capita con qualsiasi sostanza che viene utilizzata senza alcun controllo e in eccesso, compreso il cibo.

I prodotti sono particolarmente gustosi sopratutto cioccolato, vaniglia, frutti tropicali, fragola, cookies and cream e pertanto venne riscontrato con delle indagini che le persone dicevano di essere collassate. Questo perché le avevano mangiate direttamente dal barattolo e senza alcun liquido, dopo aver già preso la propria razione giornaliera.

Nel 1982 il guadagno di Herbalife raggiungeva un volume di vendita pari a 2 milioni di dollari e crebbe velocemente fino a toccare 1 miliardo di volume vendite solo nel 1986. Fonte guadagni: Herbalife - Wikipedia - Storia



Per l'occasione ci fu una famosa festa per il primo miliardo di dollari. In questa festa si affianco a Mark Hughes, come braccio destro Michael O. Johnson (attuale CEO) e Mark gli disse che ben presto sarebbero arrivati a 5 miliardi di fatturato e un po' incredulo Micheal rispose che non era possibile raggiungere quelle cifre. Lui, visionario, disse: "Borrow my eyes" che in italiano si tradurrebbe in: "Prendi a prestito i miei occhi" e vedrai quello che succederà.

Il nuovo CEO sta mantenendo i propositi del fondatore, come avviene per la Apple e infatti i prodotti ancora oggi non sono venduti direttamente ma sono venduti solo ed esclusivamente tramite i distributori oppure attraverso le tessere che sono comunque rilasciate da un distributore autorizzato Herbalife.
Attualmente l'azienda ha un fatturato di 5 miliardi, sempre senza nessuno schema piramidiale. Al massimo si utilizza il multilevel marketing, che come abbiamo già detto, è accettato e regolamentato in ogni paese, soprattutto in Unione Europea e in Italia.

Questo fiume di denaro che assimila un'azienda che produce integratori alimentari supera e stacca per diverse decine di volte tutte le altre aziende di integratori alimentari o sostituti del pasto.

Questa ricchezza che è paragonabile a quella della Big Economy delle aziende del Web: Google, Facebook, Twitter, che non producono un bene fisico, si rinforza da sola, ovvero attraverso l'assunzioni di scienziati, premi Nobel, sponsorizzazioni di ricerca interna, sponsorizzazioni alla ricerca universitaria e sponsorizzazione di giocatori sportivi come Cristiano Ronaldo e altri migliaia di atleti. Questo permette di creare un prodotto sempre più stabile e di qualità, che è completamente assimilabile dal nostro sistema immunitario.

Se desideri puoi acquistare i nostri prodotti, cliccando sotto:

Acquista subito!

 

 

Oppure se vuoi diventare un cliente diretto Herbalife Italia: clicca qui e scegli cliente privilegiato per avere sconti sui tuoi ordini!


 

Fonti: 

Illusionista - Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/David_Copperfield_(illusionista)
Statua della Libertà - Copperfield: https://www.ilpost.it/2018/04/08/david-copperfield-statua-della-liberta
Fondatore Herbalife: https://it.wikipedia.org/wiki/Mark_Reynolds_Hughes
Herbalife - Storia e guadagni: https://www.paolocavacece.it/dimagrire-naturalmente-in-modo-sanohttps://it.wikipedia.org/wiki/Herbalife

Prodotti più acquistati

Prezzo scontato
€46,99
Prezzo di listino
€46,99
Prezzo scontato
€31,59
Prezzo di listino
€31,59
Prezzo scontato
€34,95
Prezzo di listino
€34,95
Prezzo scontato
€37,21
Prezzo di listino
€37,21

Prodotti desiderati

Non hai oggetti nella lista desideri.