Multifibre

Multifibre

€26,31
Multifibre: Le fibre di cui hai bisogno! Nuovo Multifibre, integratore alimentare con fibre d’avena, prezzemolo, inulina. Proprietà principali: L'integratore di fibre Herbalife ti aiuta a raggiung...
Disponibilità: Disponibile
Codice: 3114
La quantité doit être supérieure ou égale à 1

Multifibre: Le fibre di cui hai bisogno!

Nuovo Multifibre, integratore alimentare con fibre d’avena, prezzemolo, inulina.

Proprietà principali:

L'integratore di fibre Herbalife ti aiuta a raggiungere il livello di assunzione giornaliera raccomandato pari a 25g. La sua formula è stata rinnovata.

Novità: 

    • Formulazione migliorata
    • 11% in più di contenuto botanico
    • Riduzione della dose giornaliera da 8 a 6 compresse, per una durata totale di 30 giorni anziché 23

Perché può esserti d'aiuto?

Una dieta equilibrata contenente vari cereali integrali riesce a garantire un buon apporto giornaliero di fibre. Se hai difficoltà ad assumere abbastanza fibre attraverso l’alimentazione, un integratore può aiutarti a raggiungere la razione giornaliera raccomandata di 25g.

Questo prodotto è presente sul Prontuario degli Integratori Alimentari edito dal Ministero della Salute.

Uso: Due compresse per 3 volte al giorno, con un bicchiere d'acqua al momento dei pasti

Confezione 180 compresse

Vuoi saperne di più?

La fibra alimentare, che si trova principalmente in frutta, verdura, cereali integrali e legumi, è probabilmente meglio conosciuta per la sua capacità di prevenire o alleviare la stitichezza. Ma gli alimenti contenenti fibre possono fornire anche altri benefici per la salute, come aiutare a mantenere un peso sano e ridurre il rischio di diabete, malattie cardiache e alcuni tipi di cancro.

Una dieta ricca di fibre:

  • Normalizza i movimenti intestinali
  • Aiuta a mantenere la salute dell'intestino
  • Abbassa i livelli di colesterolo
  • Aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue
  • Aiuta a raggiungere un peso sano
  • Ti aiuta a vivere più a lungo

Leggi l'approfondimento qui sotto per sapere tutto sulle fibre Herbalife!

Fibre Herbalife: l’importanza delle fibre all’interno di un regime alimentare equilibrato

La fibra alimentare è un particolare tipo di carboidrato che, a differenza di altri carboidrati, non può essere scomposto in molecole di zucchero digeribili. Pertanto, la fibra passa attraverso il tratto intestinale relativamente intatta. Tuttavia, durante il suo viaggio, la fibra svolge molto lavoro utile per l’organismo.

Il termine "fibra alimentare" si riferisce alle parti indigeribili degli alimenti a base vegetale. In altri contesti, "fibra" potrebbe riferirsi a un tessuto a base vegetale, ma quando si parla di nutrizione, i termini "fibra" e "fibra alimentare" si riferiscono alla stessa cosa.

La fibra è importante per la digestione e la regolarità dell’intestino, la gestione del peso, la regolazione della glicemia, il mantenimento del colesterolo e altro ancora. L’assunzione regolare di fibra è stata collegata anche a motivi di maggiore longevità e alla diminuzione del rischio di cancro.

L'Istituto di Medicina degli Stati Uniti ha stabilito una quantità giornaliera raccomandata (RDA) per l'assunzione di fibre. Gli uomini di età pari o inferiore a 50 anni dovrebbero consumare 38 grammi di fibre al giorno e gli uomini che superano tale soglia d’età dovrebbero consumare almeno 30 grammi. Allo stesso modo, le donne di età pari o inferiore a 50 anni dovrebbero consumare 25 grammi al giorno, mentre le loro controparti più anziane dovrebbero consumarne 21 grammi. La maggior parte delle persone, in buona parte del mondo, non consuma abbastanza fibra, secondo gli studi effettuati da vari enti di ricerca.

Herbalife ripone molta importanza sull’assunzione quotidiana di fibre e nei suoi laboratori ha messo a punto alcuni prodotti essenziali per una dieta completa e bilanciata.


Le fibre Herbalife


Tra i prodotti Herbalife contenenti fibre abbiamo il Multifibre e la Bevanda multifibre.

L'integratore Multifibre di Herbalife ti aiuta a raggiungere il livello di assunzione giornaliera minima raccomandata pari ad almeno 25g. La sua formula è stata rinnovata:


    • Formulazione migliorata
    • 11% in più di contenuto botanico
    • Riduzione della dose giornaliera da 8 a 6 compresse, per una durata totale di 30 giorni anziché 23


Se hai difficoltà ad assumere abbastanza fibre attraverso l’alimentazione, questo integratore può aiutarti a raggiungere la razione giornaliera raccomandata per assicurati tutti i benefici delle fibre. Basta assumere due compresse con un bicchiere d’acqua, per 3 volte al giorno, al momento dei pasti.

Questo prodotto è presente sul Prontuario degli Integratori Alimentari edito dal Ministero della Salute.


La Bevanda Multifibre di Herbalife è un altro prodotto contenente fibre che presenta una nuova formula, ancora più buona!

Questo prodotto Herbalife rappresenta un modo delizioso per favorire una migliore digestione e lo si può gustare con acqua o in aggiunta al frullato Herbalife Formula 1.

È una fonte di fibre con caratteristiche uniche: 


    • Senza zuccheri e senza coloranti artificiali
    • 5 g di fibre a porzione
    • 6 differenti fonti di fibre
    • Contiene sia fibre solubili che insolubili
    • 18 kcal per porzione


Fibra solubile vs fibra insolubile


La fibra può essere suddivisa in due categorie: fibra solubile e insolubile, secondo la Colorado State University.

In poche parole, la fibra solubile, come la pectina, la gomma e la mucillagine, si dissolve in acqua; fibre insolubili, come emicellulosa, cellulosa e lignina, no. Nel corpo, la fibra solubile si dissolve e diventa una sostanza gelatinosa. La fibra insolubile, invece, mantiene per lo più la sua forma mentre è nel corpo.

Sia le fibre solubili che quelle insolubili hanno importanti vantaggi. È noto che le fibre solubili aiutano a ridurre i livelli di glucosio nel sangue (zucchero nel sangue). E aiutano anche a ridurre il colesterolo nel sangue.

La fibra insolubile, invece, accelera il passaggio del cibo attraverso l'apparato digerente. Questo aiuta a mantenere la regolarità e prevenire la stitichezza. Aumenta anche la massa fecale, che facilita il passaggio delle feci.

La maggior parte degli alimenti a base vegetale contiene sia fibre solubili che insolubili, ma le quantità di ciascuna di esse variano in alimenti diversi. Buone fonti di fibra solubile includono fagioli, lenticchie, farina d'avena, piselli, agrumi, mirtilli, mele e orzo. Buone fonti di fibre insolubili includono alimenti con farina integrale, crusca di frumento, riso integrale, cavolfiore, patate, pomodori e cetrioli. Alcuni alimenti, come noci e carote, sono buone fonti di entrambi i tipi di fibre.


Benefici della fibra

Vuoi sapere quali sono i principali benefici derivanti da una corretta assunzione di fibre? Vediamoli subito!

Una migliore digestione


La fibra alimentare aiuta a migliorare la digestione aumentando la massa e la regolarità delle feci. Questo è probabilmente il vantaggio più noto della fibra. Le feci più voluminose e morbide sono più facili da eliminare rispetto a quelle dure o acquose, il che non solo rende la vita più confortevole, ma aiuta anche a mantenere la salute del colon-retto. Secondo gli studi una dieta ricca di fibre può aiutare a ridurre il rischio di emorroidi e diverticolite (piccole borse dolorose sul colon).


Salute per il cuore


La fibra aiuta anche a ridurre il colesterolo, ha affermato Kelly Toups, un dietista registrato presso il Whole Grains Council. Il processo digestivo richiede acidi biliari, che sono fatti in parte con il colesterolo. Man mano che la digestione migliora, il fegato estrae il colesterolo dal sangue per creare più acido biliare, riducendo così la quantità di colesterolo LDL (cattivo).


La regolazione della glicemia


Una meta-analisi degli studi sulla relazione tra le fibre e i livelli di glucosio nel sangue (glicemia) pubblicata sul Journal of the American Board of Family Medicine ha rilevato che un maggiore apporto di fibre può ridurre i livelli di glucosio nel sangue durante il test standard della glicemia a digiuno (un test dei livelli di zucchero nel sangue dopo un digiuno notturno).


L'articolo ha mostrato che anche i livelli di HbA1c diminuivano con l'aumento della fibra. HbA1c si riferisce all'emoglobina glicata, che si verifica quando le proteine ​​nel sangue si mescolano con lo zucchero nel sangue. È associato ad un aumento del rischio di complicanze del diabete. La fibra solubile è particolarmente utile in questo senso.


Possibile prevenzione del cancro


La ricerca è divisa per quanto riguarda l’argomento: legame tra fibra e prevenzione del cancro del colon-retto. Mentre il National Cancer Institute afferma che una dieta ricca di fibre non riduce il rischio in misura clinicamente significativa, una meta-analisi del 2011 del British Journal of Medicine ha trovato un'associazione tra fibra di cereali e assunzione di cereali integrali e riduzione del rischio di cancro del colon-retto.


Uno studio sugli animali più recente ha suggerito che la fibra potrebbe causare questo beneficio solo se una persona possiede il giusto tipo e la giusta quantità di batteri intestinali. La fibra reagisce naturalmente con i batteri nel colon inferiore e talvolta può fermentare in una sostanza chimica chiamata “butirrato”, che può causare l'autodistruzione delle cellule tumorali. Alcune persone hanno naturalmente più batteri che producono butirrato di altre e una dieta ricca di fibre può aiutare a incoraggiare la crescita dei batteri.


Longevità


Secondo alcuni scienziati, la fibra potrebbe effettivamente aiutare le persone a vivere più a lungo. Una meta-analisi di studi pertinenti pubblicata sull'American Journal of Epidemiology ha concluso che "un'elevata assunzione di fibre alimentari può ridurre il rischio di mortalità totale".

Uno studio recente suggerisce che la fibra di cereali, proveniente da alimenti come pane integrale, cereali e pasta, è particolarmente efficace. In un periodo di 14 anni, coloro che mangiavano più fibre di cereali avevano il 19% di probabilità in meno di morire rispetto a quelli che ne mangiavano di meno.


Contro allergie alimentari e asma


Una nuova ricerca suggerisce che la fibra potrebbe svolgere un ruolo nella prevenzione delle allergie alimentari, la cui esistenza ha a lungo sconcertato gli scienziati. Ancora una volta, questa teoria si riduce all'interazione tra fibre e batteri nell'intestino.

Gli scienziati teorizzano che le persone non producono i batteri intestinali giusti per affrontare gli alimenti comunemente associati alle allergie, come le arachidi e i crostacei. Senza i batteri giusti, le particelle di questi alimenti possono entrare nel flusso sanguigno attraverso l'intestino. La fibra aiuta a produrre un batterio chiamato Clostridia, che aiuta a mantenere l'intestino sicuro.

Lo stesso ragionamento spiega perché la fibra potrebbe aiutare le persone con asma. Le particelle indesiderate che fuoriescono dall'intestino ed entrano nel flusso sanguigno possono causare una risposta autoimmune come l'infiammazione asmatica. Uno studio sugli animali del 2013 ha rilevato che i topi che seguivano una dieta ricca di fibre avevano meno probabilità di sperimentare l'infiammazione asmatica rispetto ai topi che seguivano una dieta a basso o medio contenuto di fibre.


Gli alimenti ricchi di fibre


La fibra si trova fondamentalmente in cereali integrali, fagioli, frutta e verdura. Si trova spesso in maggiore concentrazione nelle bucce di frutta e verdura.


È una saggia scelta adottare una dieta che incorpori i seguenti alimenti ricchi di fibre:


  • Lenticchie, hanno 16 grammi di fibre per tazza (cotte)
  • Fiocchi di crusca, che contengono 7 g di fibre per tazza. Anche i muffin alla crusca sono una buona scelta
  • Bacche come lamponi e more, con circa 7 g per tazza
  • Mele con la buccia (4,4 g)
  • Pere con la buccia (5,5 g)
  • I piselli spezzati sono ricchi di fibre con 16,3 g per tazza, cotti
  • Fagioli neri, che hanno 15 g per tazza, cotti
  • I fagioli di Lima apportano 13,2 g per tazza, cotti
  • Orzo perlato, con 6 g per tazza, cotto
  • I 3,5 g di popcorn per 3 tazze lo rendono uno snack ricco di fibre
  • Carciofi: uno medio ha più di 10 g di fibra
  • I broccoli hanno 5 g di fibre quando sono bolliti
  • Le cime di rapa hanno 5 g di fibre quando sono bollite
  • I piselli hanno quasi 9 g per tazza, cotti
  • Integratori di fibre


Le persone che faticano ad assumere abbastanza fibre nella loro dieta spesso si rivolgono agli integratori. Gli integratori non sono buoni quanto le fibre di cibi integrali, gli integratori di fibre possono essere utili per le persone che cercano di regolare i propri movimenti intestinali o che soffrono di stitichezza. Hanno anche gli stessi effetti di abbassamento del colesterolo e di stabilizzazione della glicemia, se ne hai abbastanza. Un integratore non contiene tanta fibra quanto un alimento ricco di fibre come lenticchie o piselli, quindi la semplice spolverata di polvere sul tuo yogurt probabilmente non ti darà la fibra di cui hai bisogno.

Inoltre, gli alimenti ricchi di fibre sono estremamente ricchi di altri nutrienti vitali, che non otterrai se aggiungi integratori a cibi nutrizionalmente nulli.

Va considerato che gli integratori di fibre possono interagire con alcuni farmaci, come l'aspirina, la carbamazepina e il warfarin. Possono anche causare gonfiore e gas, proprio come nella realtà.


Ricerca sempre più fibre


Per ottenere tutti i benefici delle fibre, molte persone adottano una dieta ricca di fibre. Quando incorpori più fibre nella tua dieta, inizia lentamente, aggiungendo 5 g al giorno per due settimane, consiglia l'Università del Michigan. Se consumata troppo velocemente o in eccesso, la fibra può causare gonfiore, crampi e persino diarrea. Lascia che il tuo corpo si abitui ad avere più fibre.


L'Università del Michigan consiglia anche di bilanciare le bevande non contenenti caffeina con quelle contenenti caffeina. Poiché la caffeina è un diuretico che causa la perdita di liquidi, l'aggiunta di caffeina in eccesso a una dieta ricca di fibre può causare stitichezza.

Si raccomanda di seguire i seguenti suggerimenti per una dieta ricca di fibre che funzioni:


  • Aggiungi frutta (soprattutto bacche) ad ogni pasto.
  • Inizia la giornata con cereali crusca o farina d'avena e frutti di bosco.
  • Aggiungi fagioli o legumi a un'insalata o una zuppa all'ora di pranzo, oppure mangia un hamburger di fagioli o lenticchie anziché uno con la carne.
  • A cena, aggiungi ai sughi di carne verdure ricche di fibre come broccoli, mais e cime di rapa. Da abbinare a pasta integrale o riso integrale.


Non sempre e solo fibre


A volte, le situazioni mediche richiedono che le persone adottino una dieta povera di fibre, almeno per un po’. Secondo l'Università di Pittsburgh Medical Center, le persone sottoposte a chemioterapia, radioterapia o chirurgia hanno spesso bisogno di riposare il tratto intestinale. Le persone che soffrono di morbo di Crohn, diverticolite, malattie infiammatorie intestinali e colite ulcerosa spesso mantengono una dieta povera di fibre per un tempo più lungo.

Le persone che seguono una dieta povera di fibre dovrebbero evitare cibi ricchi di fibre che fanno lavorare di più il tratto intestinale, come: legumi, fagioli, cereali integrali e molte verdure e frutta crude o fritte, secondo il National Institutes of Health (NIH). Cereali raffinati, molte verdure cotte e meloni maturi, pesche, prugne, banane e albicocche vanno ancora bene. Ma evita anche cibi piccanti, cibi fritti, carne dura o lavorata, caffeina, cacao in polvere e noci.



Le fibre aiutano a perdere peso?


La fibra, come abbiamo già ampiamente discusso, è un nutriente importante che viene spesso trascurato.

Le fibre insolubili funzionano principalmente come agenti di carica, aggiungendo contenuto alle feci. Al contrario, alcuni tipi di fibre solubili possono influenzare significativamente la salute e il metabolismo, così come il tuo peso.

La fibra solubile può favorire la perdita di peso nutrendo i batteri intestinali buoni.

Si stima che circa 100 trilioni di batteri vivano nel tuo intestino, principalmente nell'intestino crasso.

Insieme ad altri microbi presenti nel sistema digestivo, questi batteri sono spesso chiamati flora intestinale o microbioma intestinale.

Diverse specie di batteri svolgono ruoli importanti in vari aspetti della salute, tra cui la gestione del peso, il controllo della glicemia, l'immunità e persino la funzione cerebrale.

Proprio come gli altri organismi, i batteri hanno bisogno di mangiare bene per rimanere in salute.

È qui che interviene la fibra, per la maggior parte solubile. La fibra solubile passa attraverso il sistema digestivo per lo più invariata, raggiungendo infine i batteri intestinali buoni che la digeriscono e la trasformano in energia utilizzabile.

La fibra che avvantaggia i batteri intestinali è nota come fibra prebiotica o fibra fermentabile. È considerato molto benefico per la salute e il peso corporeo.

Alcune fibre insolubili, come l'amido resistente, funzionano anch’essi come prebiotici.

La fibra non viene digerita e tende a raggiungere l'intestino crasso relativamente invariata. Lì, alcune fibre solubili aiutano a nutrire i batteri intestinali buoni che sono essenziali per una buona salute.

I batteri buoni aiutano a combattere l’infiammazione e sono rinomati per il loro effetto sull'infiammazione cronica.

Producono sostanze nutritive per il tuo corpo, compresi gli acidi grassi a catena corta che alimentano le cellule del colon.

Ciò porta a una riduzione dell'infiammazione intestinale e a miglioramenti nei disturbi infiammatori correlati.

Giusto per chiarire, l'infiammazione acuta (a breve termine) è benefica perché aiuta il corpo a combattere gli invasori estranei e a riparare le cellule danneggiate.

Tuttavia, l'infiammazione cronica (a lungo termine) è un problema serio perché può iniziare a combattere i tessuti del corpo.

L'infiammazione cronica di basso livello svolge un ruolo importante in quasi tutte le malattie croniche occidentali, comprese le malattie cardiache, l'Alzheimer e la sindrome metabolica.

Vi sono anche prove crescenti che l'infiammazione sia associata all'aumento di peso e all'obesità.

Diversi studi sull’argomento dimostrano che un elevato apporto di fibre è legato a livelli più bassi di marcatori infiammatori nel flusso sanguigno.

Si crede spesso che le fibre sopprimono l'appetito. Tuttavia, le prove suggeriscono che solo un tipo specifico di fibra ha questo effetto.

Una recente revisione di 44 studi ha mostrato che mentre il 39% dei trattamenti con fibre ha aumentato la pienezza, solo il 22% ha ridotto l'assunzione di cibo.

Più la fibra è viscosa, meglio è nel ridurre l'appetito e l'assunzione di cibo.

In parole povere, la viscosità di una sostanza si riferisce al suo spessore e viscosità. Ad esempio, il miele è molto più viscoso dell'acqua.

Le fibre viscose e solubili come pectine, beta-glucani, psillio, glucomannano e gomma di guar si addensano tutte in acqua, formando una sostanza gelatinosa che si trova nell'intestino.

Questo gel rallenta lo svuotamento dello stomaco, aumentando i tempi di digestione e assorbimento. Il risultato finale è una sensazione prolungata di pienezza e un appetito significativamente ridotto.

Alcune prove indicano che gli effetti di perdita di peso delle fibre colpiscono specificamente il grasso della pancia, che è il grasso dannoso nella cavità addominale che è fortemente associato alla malattia metabolica.

Le fibre ad alta viscosità forniscono maggiore pienezza, ridotto appetito e perdita di peso pressoché automatica. Le fibre a bassa viscosità, invece, sembrano non avere alcuna influenza su questi fattori.


Gli integratori di fibre sono efficaci per la perdita di peso?


Mangiare più cibi ricchi di fibre, specialmente fibre viscose, può essere una strategia efficace per perdere peso.

Tuttavia, come molti metodi di perdita di peso, non porterà a risultati a lungo termine a meno che non lo abbini a un cambiamento duraturo dello stile di vita.

Tieni presente che gli integratori di fibre hanno probabilmente un impatto sulla salute inferiore rispetto agli alimenti integrali ricchi di fibre.

Inoltre, non dimenticare che la salute non riguarda solo il peso corporeo. Mangiare molta fibra da cibi veri può avere numerosi altri benefici per la salute.

Gli integratori di fibre, generalmente, sono realizzati isolando la fibra dalle piante.

Mentre queste fibre isolate possono avere alcuni benefici per la salute, le prove per il controllo del peso sono contraddittorie.

Un'eccezione degna di nota è il glucomannano, una fibra estratta dalla radice di konjac.

Questa fibra alimentare incredibilmente viscosa provoca perdita di peso se utilizzata come integratore.

Tuttavia, l'integrazione con nutrienti isolati raramente fa molta differenza da sola.

Per ottenere il massimo impatto, dovresti combinare integratori di fibre con altre strategie di perdita di peso salutari.



Essendo rivenditori ufficiali Herbalife disponiamo anche di un negozio online sul sito web di Herbalife Italia. Se preferisci, puoi anche acquistare il prodotto nel nostro negozio su Herbalife Italia con una semplice registrazione. I prodotti vengono tutti spediti dai magazzini di Herbalife Italia: questo ti consentirà di avere la garanzia che siano freschi.

Se invece preferisci proseguire l'acquisto sul nostro sito, fai click su ACQUISTA ORA DAL NOSTRO SITO

Prodotti desiderati

Non hai oggetti nella lista desideri.