Saltare i pasti fa male?

Consigli dieta
Saltare i pasti fa male?

Indice:

Saltare i pasti. Perché non vale la pena farlo?

I danni causati dal salto dei pasti

 

 

Capita spesso di non avere tempo (e voglia) di prepararci qualcosa da mangiare e, se magari il nostro obiettivo è quello di perdere peso, il primo pensiero che ci passa per la testa sicuramente sarà: se per questa volta non mangio nulla non sarà certo un problema, anzi! Niente di più sbagliato.

A volte sembra che il modo più semplice per perdere peso sia saltare semplicemente qualche pasto. E “Perché no?” ti chiederai “Non morirò certo di fame saltando la colazione, il pranzo o la cena occasionalmente”, quindi quale potrebbe essere il danno per il tuo organismo? Sia che tu voglia perdere peso o semplicemente mantenere uno stile di vita sano, avere un programma alimentare regolare è fondamentale. 

Quello che vogliamo che tu sappia è che esistono importanti motivi per cui saltare i pasti è, quasi sempre, una cattiva idea, per cui continua a leggere questo articolo se vuoi scoprire di più su questo argomento.

 

Saltare i pasti. Perché non vale la pena farlo?

 Curva glicemica

Qualunque sia la ragione, saltare un pasto quando si è sovrappeso non sembra un grosso problema, giusto? Mangiamo comunque troppo, quindi possiamo sopportare l’idea di saltare un pasto o due per un giorno. Ma in realtà saltare completamene i pasti fa male.

Per cominciare, saltare un solo pasto fa precipitare i livelli di zucchero nel sangue. Se salti la colazione, significa che il tuo corpo è rimasto senza carburante per quasi 12 ore, supponendo che l'ultimo pasto sia stato alle 20:00 circa e che tu inizi la tua giornata sulle 7:00.

Saltare i pasti potrebbe portare a problemi come scarsa concentrazione, dieta di scarsa qualità e anche metabolismo rallentato per alcuni. Questo di solito non avviene dall'oggi al domani ma è dovuto allo scarso consumo cronico di cibo, che si verifica nel corso di mesi o addirittura anni. 

Del resto, i morsi della fame ignorati possono farti mangiare fin troppo al tuo prossimo pasto e ciò non è certo una buona cosa se stai stai seguendo un regime a basso apporto calorico. 

Ancora più importante, poi, è il rischio di diabete.

In uno studio pubblicato sulla rivista medica Metabolism, i ricercatori hanno scoperto che saltare i pasti durante il giorno e mangiare un pasto abbondante la sera creava livelli elevati di glucosio a digiuno e una risposta insulinica ritardata, condizioni che a lungo termine possono portare allo sviluppo di una prima forma di diabete.

Ma cosa succede se provi a inserire qualche spuntino con poche calorie (come una tazza di tè con un paio di biscotti, per esempio)? Queste misure tampone non aiutano in qualche modo a placare il tuo brontolio nella pancia? Magari sì, tuttavia non è abbastanza perché è necessario assicurarsi che il proprio spuntino abbia tutti i componenti nutritivi di base: carboidrati, grassi e proteine. Questi forniscono tutto ciò che serve al tuo corpo per il sostentamento energetico.

Per esempio potresti provare a consumare un panino al tonno con avocado. In questo modo, ottieni un po’ di carboidrati dal pane, proteine ​​dal tonno e grassi dall’avocado.

L’ideale rimane poi utilizzare i sostituti del pasto, bilanciati e a basso contenuto calorico, come il nostro Formula 1 (in barattolo o bustine e in versione PRO, per sportivi) e le barrette proteiche Herbalife. Il primo ti fornisce tutti i macronutrienti di cui il tuo organismo ha bisogno, il secondo ti garantisce un maggiore apporto proteico durante tutto l’arco della giornata senza alzare eccessivamente il conteggio calorico giornaliero.

Ma i problemi legati al salto dei pasti non finiscono qui. Considera che dopo un po’ che salti abitualmente i pasti potresti anche notare che i tuoi vestiti ti stiano più larghi addosso e verificare una effettiva perdita di peso ma sarebbe una cattiva idea usare questo metodo per perseguire il tuo peso ideale nel lungo periodo. È stato diffusamente dimostrato che più del 50% delle riduzioni di peso ottenute in questo modo possono portare a una gravemente bassa pressione sanguigna.

Questo perché il digiuno continuativo, effettivamente, si traduce in una minore combustione di grassi e una maggiore perdita di acqua. Quindi, potrebbe esserci un calo iniziale di peso dovuto alla perdita di acqua, ma dopo un po’ si stabilizzerà il tutto.

Per inciso, una volta che il tuo corpo rileva una carenza di cibo, entrerà in una modalità di auto-conservazione. Infatti, se il corpo rileva che riceve costantemente un apporto minore rispetto alla quantità di cibo richiesta, compensa riducendo il dispendio energetico.

Alcuni individui potrebbero pensare che saltare i pasti possa aiutarli a perdere peso in quanto è piuttosto simile al metodo dietetico popolare noto come “digiuno intermittente”. Fondamentalmente, si oscilla tra periodi (possono essere ore, giorni o addirittura settimane) in cui si può mangiare e altri in cui bisogna digiunare.

Ma questo tipo di approccio potrebbe non essere producente per la maggior parte delle persone e, addirittura, potrebbe ritorcersi contro se innesca una pessima abitudine al consumo di spuntini malsani o eccesso di cibo in seguito alle fasi di digiuno forzato.

Insomma, anche se il digiuno intermittente si traduce in una perdita di peso, spesso è una perdita di liquidi e potrebbe non essere sostanziale e sostenibile a lungo termine. Senza contare poi che esistono alcuni rischi associati a questa tipologia di dieta, come la disidratazione e il bruciore di stomaco.

Un altro discorso da fare è poi quello legato alla perdita di massa muscolare.

Se intendi prendere l’abitudine di saltare i pasti, dì pure addio ai guadagni muscolari per cui hai lavorato così duramente in palestra perché il tuo corpo inizierà a cannibalizzare i tuoi muscoli, di solito entro quattro o sei ore dall’ultimo pasto.

Se poi stai contando di aumentare il tuo consumo di grassi attraverso la chetosi (il processo in cui i grassi vengono scomposti dal corpo per essere utilizzati come energia), è solo dopo una settimana di digiuno o forte privazione alimentare che accade. A quel punto, il tuo corpo avrebbe bruciato una considerevole quantità di muscoli per il carburante.

Va inoltre rilevato che non stai offrendo una pausa rigenerante al tuo stomaco saltando un pasto o due. Il motivo è semplice: il tuo stomaco produce succhi digestivi per abbattere il cibo che mangi anche quando non c'è nulla da digerire. Continua a fare il suo lavoro, al solito orario in cui mangi, anche se non introduci niente nello stomaco. Per cui periodi prolungati senza cibo tendono a portare a reflusso acido, gastrite e acidità di stomaco. Una quantità eccessiva di succhi digestivi potrebbe quindi erodere il rivestimento intestinale e causare ulcere.

Infine hai mai notato come la tua determinazione a stare lontano da dessert pieni di zuccheri e calorie o cibi fritti si dissolva quando sei super affamato? Questo perché quando i livelli di zucchero nel sangue sono bassi, il tuo corpo vuole che tu ingerisca il carburante più facile da bruciare.

Sfortunatamente per noi, di solito si tratta di zucchero e grassi in quanto possono aumentare rapidamente i livelli glucidici nel sangue.

 

I danni causati dal salto dei pasti

 Andamento glicemia

I pasti che mangi hanno un enorme impatto sul tuo livello di energia. Quando mangi troppo o non mangi affatto, i livelli di zucchero nel sangue possono salire alle stelle o colare a picco. Andare a lavoro senza un pasto nello stomaco può abbassare i livelli di zucchero nel sangue quanto basta da farti sentire stanco e svogliato, se non anche stordito. Inoltre, la mancanza di glucosio nel corpo porta il tuo cervello a non essere in grado di funzionare correttamente. Ciò significa che oltre a sentirti assonnato, hai maggiori probabilità di essere irritabile e avere una visione più negativa della vita.

A volte saltare un pasto può avere quindi l'effetto opposto a quello desiderato. Quando salti i pasti, il tuo corpo non agisce in modo efficiente come dovrebbe e il tuo metabolismo rallenta. 

Per cui, quella che era intesa come una scorciatoia per perdere peso può poi trasformarsi in un percorso più difficile per farlo a causa di un metabolismo più lento. Il tuo corpo vuole che tu mangi in modo coerente e ti ricompenserà con un metabolismo più veloce.

Quando mangi, infatti, non ti stai semplicemente riempiendo di cibo per soddisfare la tua fame. Stai dando al tuo corpo proteine ​​vitali, carboidrati, fibre, vitamine, minerali e tutto ciò di cui hai bisogno per vivere una vita sana. La perdita di tutti questi nutrienti può avere effetti negativi sul sistema immunitario e cardiovascolare, oltre ad aumentare i rischi di alcuni tipi di cancro.

Per questo il nostro consiglio, anche quando sei in un regime a basso contenuto calorico, è quello di non privarsi dei macronutrienti fondamentali, soprattutto se si è sotto stress fisico o psicologico. Possono tornare utili allo scopo anche prodotti specifici per sportivi se ci si sente spossati e privati della naturale vitalità, quali H24 Rebuild Strenght e H24 Rebuild Endurance, i quali ci restituiranno le nostre energie e ci permetteranno di affrontare meglio periodi stressanti della nostra vita.

Inoltre, come già abbiamo detto, stare a digiuno può aumentare i livelli di glucosio nel sangue. Se lo fai regolarmente, ti stai esponendo a un maggiore rischio di contrarre il diabete. A causa di alcune colazioni e/o cene saltate potresti aumentare notevolmente le tue possibilità per cui, se lo fai già da un po’ di tempo, prendi in considerazione la possibilità di visitare un centro medico e sottoporti a test per il diabete.

Ricordati che mangerai sempre meglio se non morirai mai di fame. Quando salti i pasti, potresti sentirti affamato in alcuni momenti della giornata e questo può portare a cattive abitudini alimentari in cui si mangia molto cibo, molto velocemente, per alleviare la fame.

Se sei preoccupato per il fatto di mangiare troppo, non saltare i pasti. Aggiungi piuttosto spuntini sani durante la giornata. Ciò renderà più facile mangiare pasti più piccoli e più sani, che è di gran lunga preferibile rispetto a saltarli.

Prodotti più acquistati

€48,75
€32,53
Agotado
€38,31

Prodotti desiderati

Non hai oggetti nella lista desideri.