Il Junk Food crea dipendenza

Un sacco di patatine può innescare un comportamento dipendenza al pari della cocaina?

Studi scientifici negli ultimi anni hanno esaminato la dipendenza dal cibo spazzatura confrontandola con la tossicodipendenza da sostanze illegali, rivelando risultati allarmanti.

La brama di cibo spazzatura (o junk food) nel nostro cervello segue gli stessi meccanismi della dipendenza da cocaina.

Il Junk Food è una droga?

Incredibile a dirsi, ma ci sono molti dati da cui ricavare analogie tra la dipendenza da fast food e la dipendenza da droga.

Secondo questi dati, sciroppo di fruttosio altamente concentrato, glutammato monosodico, oli idrogenati, sale raffinato e vari altri additivi chimici che si trovano nel cibo spazzatura raffinato industrialmente hanno gli stessi effetti sul cervello della cocaina.

Si scopre che ci sono enormi intersezioni tra gli effetti delle droghe e del cibo sul cervello.
I farmaci nel cervello causano il rilascio di dopamina – il cosiddetto ormone della felicità.

In uno studio comparativo, gli scienziati hanno scoperto una somiglianza nella produzione di dopamina nei tossicodipendenti e nelle persone che sono dipendenti dal fast food.

Il circolo vizioso della dopamina

L’utilizzo di droghe stimola i recettori nel cervello, che rispondono alla dopamina e danno al corpo un senso di felicità. L’utilizzo prolungato di tali sostanze riduce la sensibilità dei neuroni stimolati.
Di conseguenza, i tossicodipendenti hanno bisogno di sempre più dosi di sostanza per raggiungere lo stesso livello di soddisfazione, ossia la stessa quantità di dopamina rilasciata.

Nel cervello di una persona dipendente dal junk food, si verificano esattamente gli stessi meccanismi.

Chi è portato alle abbuffate non ha una colpa definita esclusivamente dalla propria volontà. È una persona fragile che cerca soddisfazione in una sostanza esterna e diviene vittima di un circolo vizioso da cui è difficile uscire per qualsiasi persona.

Esattamente come per la tossicodipendenza, è importante chiedere aiuto, circondarsi di un ambiente adatto a ridurre un consumo smodato dannoso per l’organismo, ed eliminare progressivamente l’assunzione di cibi non salutari.

Esperti nutrizionisti e particolari prodotti possono aiutare in questo senso. Il percorso per smettere di assumere junk food è identico a quello per uscire dalla tossicodipendenza.

I nostri prodotti e i programmi dietetici promossi da Herbalife aiutano a indirizzare l’individuo verso uno stile di vita più sano e sostenibile.

Guarda i nostri prodotti per eliminare dal tuo organismo tutte quelle sostanze additive aggiunte dall’industria al solo scopo di corrompere il tuo organismo e obbligarti a comprare cibo dannoso per il tuo corpo.

Prodotti Sani

I nostri pacchetti nutrizionali di prodotti Herbalife permettono di sostenere un corretto regime alimentare nel tempo. Al termine del periodo di utilizzo dei prodotti, ti sentirai leggero e pieno di energie come forse mai non hai provato in vita tua!

Pacchetti Nutrizionali

LEGGI ANCORA PER INFORMAZIONI PIU’ DETTAGLIATE SULLA RELAZIONE TRA DIPENDENZA TRA CIBO E DROGHE.
FAI UN TEST PER VEDERE SE SEI DIPENDENTE DA CIBO

Gli studi che conferma il legame tra tossicodipendenza e dipendenza da alimenti industriali
Uno studio del 2010, condotto da ricercatori dello Scripps Research Institute (SRI) in Florida, ha rivelato che i ratti che avevano libero accesso a vari prodotti a base di alimenti raffinati industrialmente e di rapida preparazione hanno avuto un cambiamento significativo nella loro attività e funzione cerebrale. Questi cambiamenti somigliavano da vicino a quelli visti nei cervelli dei tossicodipendenti.

Un altro studio – questa volta da ricercatori dell’Università di Austin, in Texas, e dall’Oregon Research Institute – ha rilevato che il consumo prolungato di cibo spazzatura potrebbe portare a una riduzione dell’attività neurale nello striato (un’area del cervello responsabile delle emozioni e dei meccanismi di ricompensazione).

In altre parole, come nel caso delle droghe illegali, la quantità di cibo spazzatura che il tossicodipendente ha bisogno di assumere per sentire una sensazione di benessere, la “fattanza”, aumenta nel tempo.

I dati sono così impressionanti che devono essere finalmente accettati da questo ramo della ricerca.

Gli additivi chimici presenti nei cibi

Poiché gli alimenti elaborati industrialmente sono pieni di additivi chimici sintetici, in genere possono essere considerati farmaci in senso lato. Pertanto, non c’è da meravigliarsi che milioni di persone in tutto il mondo siano dipendenti da questi prodotti.
Considerate anche quanto le industrie alimentari spendono in ricerca per aumentare il consumo dei loro prodotti

Dipendenza da Junf Food e sovrappeso

La brama descritta per il Junk Food è associata anche al sovrappeso diffuso oggi in tutto il mondo.
I ricercatori sono stati in grado di dimostrare che le persone obese tendono ad avere recettori della dopamina meno sensibili rispetto a quelli con peso normale. Le persone obese devono quindi mangiare di più per soddisfare i loro desideri di Junk Food. I meccanismi cerebrali della dipendenza creano un circolo vizioso che può causare seri problemi di salute.

Lo abbiamo sempre saputo – ora è persino scientificamente provato. Hamburger, patatine fritte, pizza & Co. si comportano come droghe e possono effettivamente creare persone dipendenti.

Sei dipendente dal cibo spazzatura? Fai un test!

Sei dipendente dal cibo spazzatura? Puoi scoprire con un test sulla tossico-dipendenza.

I medici classificano i tossicodipendenti utilizzando il DSM-5 (Sistema diagnostico e statistico dei disturbi mentali), una guida sui disturbi mentali classificati secondo sintomi e fenomenologia.
Per la prima volta, il BED, Binge Eating Disorder, disturbo per cui il soggetto si abbuffa frequentemente e in modo sconsiderato, è stato classificato come disturbo atuonomo (nel DSM-4 rientrava nei disturbi alimentari generali).

Non si ritiene grave, quindi, in medicina, solo l’abuso di droghe e alcol, ma anche la dipendenza da cibo spazzatura.

Con il seguente test avrai un’indicazione di massima sulla tua dipendenza dal cibo spazzatura
Se riconosci in te stesso almeno tre di questi sette criteri, potresti essere in qualche modo dipendente.

1. Perdita di controllo

A volte vai quasi distrattamente dal tuo fornitore di Junk Food preferito, dove lo staff di servizio ti conosce già molto bene. Ordini, loro friggono e rifriggono, e in  brevee ordini di nuovo lo stesso menu formato XXL anche se non sei più affamato. Sensazione di Shock: non hai più il controllo di te stesso e del tuo desiderio di cibo spazzatura.

2. Il limite di tolleranza aumenta

Il classico sintomo della dipendenza: l’aumento dei livelli di dopamina ti fa sentire meglio sul momento ma successivamente in uno stato di intossicazione (causato da alcol, compresse o droghe).

Puoi anche ottenere questa condizione con un “attacco da cibo spazzatura” perché il tuo cervello attiva il centro di ricompensa nello stesso modo.

Problema: più indulgi nelle tue voglie, più velocemente aumenta la tua tolleranza. Così, per forzare il rilascio sopra la media degli ormoni della felicità, devi mangiare sempre più patatine, cracker e cibi fritti.

3. La salute soffre

Le conseguenze della regolare alimentazione di spiedini di Doner Kebab e patatine fritte: la tua salute ne soffre. Stai dando per scontato che il tuo corpo non sia in grado di stare al passo con la combustione del grasso e sai che le tue condizioni peggioreranno. Nonostante tutto, non puoi smettere di mangiare patatine fritte, hamburger e compagnia bella.

4. Pensi alla strada per non passare davanti al tuo fornitore di Junk Food preferito

Questo passaggio, nonostante sia un sintomo di dipendenza, è già un passo nella giusta direzione: si tenta di evitare determinate situazioni. Ritorni a casa e scegli la strada per evitare il tuo Kebabbaro preferito.

Ti separi prima dai tuoi amici, perché sai che con loro dopo una notte selvaggia finirai ad abbuffarti in qualunque posto incontrato per strada.

5. Non puoi pensare ad altro

E anche se ci provi così coraggiosamente, tutto a cui puoi pensare è il cibo spazzatura. Pensi al tuo amico che odora di patatine fritte, acquisti un maglione con un Hamburger su di esso e di notte sogni terre di abbondanza, dove ci sono ad ogni svolta hamburger e pizza invocano il tuo nome sbracciandosi lussuriosamente verso di te.

La tua brama di cibo spazzatura si sposta nel tuo centro della vita.

6. Tenta di sopprimere la lussuria

Non scoraggiarti dal quinto criterio. Sei davvero sulla via del recupero. Devi solo ignorare il desiderio di patatine, nachos e pizza, anche se il desiderio è enorme e quasi ti turba. Non cederle!

7. Svezzamento

Potrebbe sembrare un po ‘grossolano, ma puoi svezzarti da molte cose. Ci vuole solo un po’ prima che il cervello e il corpo lo accettino.

Non appena il tuo centro di controllo capirà che non hai bisogno di cheeseburger o patatine fritte con maio e ketchup per essere felice, supererai la tua dipendenza.

Naturalmente, nulla parla contro una visita prolungata a un fast food. Ma se sei sempre più in vena di cibo grasso, allora dovresti onestamente andare in tribunale ed essere un severo giudice dei tuoi comportamenti.

Perché in una dipendenza da cibo spazzatura, puoi entrare in fretta come, ad esempio, in una dipendenza da alcol, e faticare a uscirne anche in modo più difficoltoso.

Anche noi possiamo aiutarti

Non abbiamo la ricetta per eliminare la tua dipendenza, ma possiamo consigliarti di seguire uno stile di vita sano ed equilibrato.

I prodotti in vendita su questo sito non ha un valore esclusivamente commerciale, ma anche spirituale. Privi di grassi aggiunti e additivi chimici, i nostri prodotti rientrano in una dieta vegana perfettamente equilibrata.

Acquistando da noi, non commetterai alcun reato contro il tuo corpo!

Consigli Dieta