Digiuno intermittente: utile o pericoloso?

Si può effettivamente perdere peso con il digiuno intermittente? L’esperienza rivela quali effetti collaterali bisogna aspettarsi.

Introduzione

Il digiuno intermittente offre certamente aspetti positivi. Questo cambio di dieta è gratuito, non devi fare a meno di nulla, non sei più determinato dalle ricette nella tua vita quotidiana e non hai più bisogno di contare le calorie.
Il digiuno intermittente si basa su periodi regolari di astinenza dal cibo. Dopo questa fase, puoi mangiare di nuovo. I tempi senza grassi bruciano il grasso e gradualmente perdi peso.

Tuttavia, ci sono vantaggi, svantaggi e possibili effetti collaterali. Puoi davvero perdere peso con questo cambio di dieta? Sì, è possibile, a condizione che durante i periodi in cui è permesso mangiare qualcosa, non si mangi solo fast food e zucchero. Quindi, per perdere peso, dovresti comunque cercare un’alimentazione sana. Maggiori dettagli possono essere trovati qui.

Se invece non siete interessati a digiunare, provate i nostri prodotti Herbalife.

Saziandovi, vi faranno tornare in perfetta salute!

Come funziona il digiuno intermittente?

Il digiuno intermittente viene anche chiamato digiuno part-time o digiuno a intervalli. Non nel senso classico di una cura di digiuno. Piuttosto, le fasi in cui è possibile mangiare normalmente si alternano a periodi in cui non è consentito mangiare. Non è una dieta classica, è un orario prestabilito per cui decidiamo quando mangiare e quando no. Non devi fare a meno di nulla durante le fasi in cui mangi, ma ovviamente quel che mangi dovrebbe essere il più equilibrato possibile, non il fast food.

Quali varianti ci sono?

Digiuno intermittente, intervallo a digiuno. In questa sezione imparerai i diversi metodi di digiuno a intervalli. Il digiuno intermittente non ha una variante “migliore”. Un metodo che funziona per qualcuno non deve necessariamente funzionare per un altro. Pertanto, ci sono diverse varianti per tutti per trovare il loro metodo ideale.

8 a 16

Martin Berkhan ha sviluppato il metodo 16/8 e questo è generalmente il più comune. La variante 16/8 significa che digiuni per 16 ore e poi mangi 8 ore. Le fasi del digiuno e del mangiare si possono scegliere liberamente e adattarsi alla vita di tutti i giorni. Non ti è permesso mangiare durante la fase di digiuno. Puoi bere solo acqua o tè non zuccherato al di fuori della Quaresima.

20 a 4

Ori Hofmekler ha sviluppato questa variante del digiuno intermittente e viene anche chiamata dieta guerriera. Fai digiunare per 20 ore e le restanti 4 ore puoi mangiare quello che vuoi. Durante le 20 ore di digiuno, puoi mangiare fino a 500 kcal di frutta e verdura.

Dieta 24 ore

Questo digiuno intermittente prevede un giorno della settimana in cui non è consentito mangiare per 24 ore. Per alcuni sembra fantastico, per altri sembra essere impossibile. Qui ognuno decide autonomamente se questo metodo è adatto a lui o meno.

5 a 2

La dieta 5 2 era Introduzione di Michael Mosley. Con questo metodo, puoi mangiare quello che vuoi per 5 giorni e impostare giorni di digiuno parziale 2 giorni a settimana. Durante il giorno veloce, tuttavia, puoi mangiare massimo fino a 500 kcal.

10-in-2

James Johnson ha sviluppato questo metodo. Il digiuno intermittente è fatto in questa variante con un digiuno giornaliero e un pasto giornaliero. Ma perché questa variante è chiamata dieta 10 in 2? Semplice: prima si mangia un giorno (1), dopo di che non c’è cibo per un giorno, quindi si digiuna (0) e tutto questo accade sempre entro (2) giorni.

Per chi è adatto il digiuno intermittente?

Il digiuno intermittente è adatto a tutte quelle donne e uomini che non vogliono prestare attenzione alla loro dieta, ma vogliono comunque perdere peso. Grazie alle fasi di digiuno, questo cambiamento nella dieta rende effettivamente possibile perdere peso, anche se puoi mangiare qualsiasi cosa.

Nelle fasi in cui è permesso di mangiare qualcosa di non troppo malsano, come il fast food, mangiare caramelle o patatine fritte. Provate a fare una dieta equilibrata e sana per un migliore risultato dei vostri.

Quanto si può effettivamente perdere con il digiuno intermittente?

Il digiuno intermittente permette una perdita di peso affidabile a meno che non ci si attenga strettamente alle linee guida. Decidi un metodo e procedi in modo coerente. Di conseguenza, perderai gradualmente il peso in modo affidabile. Ci sono consumatori che hanno perso venti a quaranta chilogrammi di questo cambiamento nella dieta.

Lo sport e la costruzione muscolare sono utili durante il digiuno?

Soprattutto nelle fasi in cui si mangia qualsiasi cosa, è particolarmente utile per praticare sport e la costruzione del muscolo. Questo funziona particolarmente bene con il metodo 16/8. Gli ospiti possono fare ampio sport e dal pranzo si mangia e spostare energia dopo.

Vantaggi e svantaggi a colpo d’occhio

vantaggi:

  • compatibile con tutte le diete
  • Integrazione flessibile nella vita quotidiana
  • Nella vita di tutti i giorni, anche i piccoli peccati hanno spazio
  • perfetto per una sana perdita di peso
  • allena il sistema immunitario
  • riduce i processi infiammatori
  • aumenta l’energia
  • Valori di laboratorio come l’insulina, il colesterolo, ecc si stabilizzano
  • Le voglie alimentari sono gestite meglio
  • La sensazione del corpo migliora
  • economico e facile da eseguire
  • Risparmio di tempo

contro:

  • provoca più fame
  • non porta molto da solo
  • in assenza di stabilità glicemica, questa dieta non è adatta
  • può portare alla perdita di massa muscolare
  • Se un disturbo alimentare è noto, si dovrebbe evitare questo tipo di digiuno
  • Nelle donne, il digiuno intermittente sembra produrre più stress metabolico. Effetti collaterali forti quali sbalzi d’umore, insonnia, mestruazioni irregolari o fluttuazioni ormonali possono essere il risultato.

Il digiuno intermittente è davvero salutare?

Esperienze e studi sul digiuno intermittente

In uno studio sperimentale sul digiuno intermittente l’intervallo di cellule di lievito ha esteso il tempo di sopravvivenza e ritardato l’invecchiamento dei topi. In un primo studio pilota si è scoperto che anche le persone possono beneficiare di una vasta rinuncia al cibo normale. Sembrano più giovani e perdono peso.

Gli effetti collaterali sono noti?

Le persone che hanno problemi di ipoglicemia, soffrono di problemi alla tiroide, sono sottopeso o soffrono di un disturbo alimentare, non devono eseguire digiuno intermittente a causa di possibili effetti collaterali. Possono verificarsi anche sbalzi d’umore e disturbi circolatori.

I 5 maggiori errori nel digiuno intermittente

Bisogna stare attenti a seguire linee guida in modo rigoroso, a meno che non si voglia rendere inutile o addirittura dannosa la dieta intermittente.

Sono ammessi caffè e alcol durante il digiuno intermittente?

Nero, il caffè non zuccherato è lecito a digiuno intermittente, ma l’alcool dovrebbe essere evitato durante questo tempo, o almeno ridotto durante gli intervalli di Quaresima.

Ricette e piani nutrizionali

Se siete alla ricerca di ricette e piani di dieta per il digiuno intermittente, se ne possono trovare a bizzeffe, soprattutto nei libri di corrispondenza su Amazon. Ci sono ricette e piani nutrizionali sofisticati per tutti i gusti. Per ulteriori informazioni su digiuno intermittente, Amazon è il posto giusto.

Conclusione

Il digiuno intermittente può effettivamente aiutare a perdere peso se aderire strettamente alle linee guida. Non è permesso mangiare durante la fase di digiuno. E nel momento in cui è permesso di mangiare, non mangiare troppo e non consumare troppo cibo malsano, dopo tutto.