Buoni propositi: ecco come farli durare tutto l’anno!

Anno nuovo vita nuova, dicevano gli antichi. Ogni anno la storia si ripete: Gennaio inizia ad incombere e tutti sono pronti, come soldatini, a stilare (mentalmente o fisicamente, con carta e penna alla mano) la lista dei buoni propositi per il nuovo anno. Avere un bel corpo, tonico, energico e in salute, è un qualcosa a cui aspirano davvero tutti e non è un caso se “rimettersi in forma” è uno tra i buoni propositi più in voga.

Adulti, adolescenti o anziani: poco cambia! Chiunque vorrebbe migliorare il proprio stato di benessere o, se già attivo e nutrito correttamente, sfruttarlo per raggiungere nuovi obiettivi nello sport. Ma come fare a porsi dei buoni propositi concreti, da far durare tutto l’anno? Ecco i nostri consigli!

Buoni propositi? Poche cose, ma buone

Detto in soldoni: niente obiettivi irrealizzabili e niente sacrifici assurdi. L’accettarsi, il non essere troppo rigidi con se stessi, porta sempre ad avere i risultati migliori e più duraturi. Provate a porvi obiettivi inarrivabili e obbiettivi potenzialmente “insignificanti”. In qualche settimana, capirete da soli la differenza tra i due. Con i primi sarete tentati dal mollare alla prima difficoltà, con i secondi l’obiettivo sarà talmente tanto banale da portare avanti che vi ritroverete a farlo diventare un’abitudine, e anzi, alla lunga lo vedrete come routine irrinunciabile!

Sostituzioni utili

A tal proposito, possiamo suggerirvi alcune sostituzioni utili che vi aiuteranno a capire meglio cosa intendiamo e rendere i vostri buoni propositi più concretizzabili. Carta e penna alla mano, dunque, e iniziate a sostituire:

  • “Seguirò una dieta sana tutto l’anno” -> “Mi sforzerò di fare una colazione bilanciata ogni mattina per un anno”
  • “Farò sport per 40 minuti ogni giorno” -> “Cercherò di tenermi attivo ogni giorno limitando l’uso dei mezzi di trasporto”
  • “Prenderò almeno una vacanza lontano da tutti” -> “Mi sforzerò di ritagliarmi qualche ora a settimana dedicata al relax, al riparo dalle fonti di stress

Sembra già tutto più semplice così, vero? 😉

Premiatevi, sempre!

Gratificatevi. Gratificatevi con un piccolo regalo, che possa voler dire acquistare un nuovo vestito, concedervi una vacanza anche solo di 48h, toccata e fuga, o dedicarvi all’acquisto di prodotti per prendervi cura della vostra pelle e coccolarvi un po’. Ogni conquista va festeggiata. Volevate non saltare la colazione per un anno e siete già riusciti nell’intento per i primi tre mesi? RINGRAZIATEVI.

Pianificare delle ricompense (alle quali, occhio, non avrete accesso se non rispettando gli obiettivi che vi siete prefissati!) è la prima strada per il successo.