I Benefici della Frutta Secca

La frutta secca, consumata maggiormente durante le feste natalizie, fa bene in quanto apporta benefici e ha tante proprietà nutritive; non bisogna certo esagerare per la sua elevata concentrazione di zuccheri, ma assunta nelle giuste dosi, può contribuire al nostro benessere.

Si divide in due categorie: quella glucidica, ricca di zuccheri e povera di grassi come albicocche, mele, ananas, banane, mirtilli, uva, prugne, datteri, fichi, mango, datteri ecc, nota come frutta secca non oleosa, disidratata e candida.

La frutta secca oleosa

La frutta secca lipidica, ovvero povera di zuccheri e ricca di grassi come mandorle, arachidi, nocciole, castagne, pistacchi, noci, pinoli e noci di cocco.
È vero che la frutta secca fa ingrassare, soprattutto quella oleosa perché ricca di grassi, ma contiene molte vitamine, in particolare la A e la E, mentre in minor quantità la C e la K.

Nella frutta oleosa sono presenti molti sali minerali quali potassio, fosforo, magnesio, zinco e calcio; noci, nocciole e mandorle sono ricche di ferro e fibre.
I benefici della frutta secca sono tanti e non dovrebbe mai mancare nella nostra dieta, anche se va consumata con parsimonia.

È utile nei casi di stitichezza in quanto ha proprietà lassative favorendo il transito intestinale; ha anche la capacità di limitare l’assorbimento del colesterolo aumentando i livelli di grassi “buoni” nel sangue.

È consigliata a chi pratica sport per il suo contenuto di sali minerali perché aiuta a reintegrare le sostanze nutritive perse con la sudorazione ed è un vero pieno di energia.

Svolge un’azione benefica per il fegato perché riduce le infiammazioni e, poiché contiene zinco, è un toccasana per i capelli favorendo la ricrescita della chioma.
Secondo le ultime scoperte, mangiando quotidianamente frutta secca in quantità equilibrata, aiuterebbe a mantenere il peso forma perché anche se contiene tante calorie, è ricca di vitamine, fibre, proteine, acidi grassi essenziali omega 3, che aumentano il senso di sazietà inducendo a mangiare meno.

La frutta secca consumata durante l’anno, è un ottimo alleato per la salute.
Le noci contengono gli omega3 e gli acidi grassi che proteggono il cuore, ma anche ferro, potassio, vitamina A, B e C, fosforo e calcio.
Gli acidi grassi contenuti nelle nocciole aiutano a prevenire l’arteriosclerosi e malattie vascolari e proteggono i tessuti dall’invecchiamento; le mandorle fanno bene alle ossa e a chi soffre di stipsi.

I pinoli sono indicati per chi soffre di anemia, mentre le arachidi hanno benefici sui malati di Parkinson; il pistacchio invece è ricco di vitamina E ed è un efficace antiossidante contro i radicali liberi.