Benefici di una camminata all’aria aperta? Eccone 10!

Nuoto, tennis, ginnastica, danza, calcio e mille altri ancora. Ognuno di noi ha praticato sport almeno una volta nella propria vita. Ma ti sei mai chiesto quali siano i benefici di una camminata all’aria aperta? Scommetto di no, vediamolo insieme!

Camminare? Ecco i benefici di una camminata all’aria aperta

Camminare ad andatura moderata per almeno mezz’ora al giorno è uno dei capisaldi in grado di garantirci benessere a vita. Ma perché fa così bene? Quali sono i benefici di una camminata all’aria aperta?

  1. E’ gratis

    Camminare è lo sport più economico che esista: non richiede alcuna abilità specifica né una palestra a disposizione, ma soltanto un paio di scarpe comode!

  2. Possono farlo tutti

    Adulti, bambini e anziani. Chiunque e con qualunque problematica di tipo fisico può godere dei benefici di una camminata all’aria aperta senza doversi preoccupare dell’affaticamento o della possibilità di danneggiare le articolazioni. In fondo, non esiste movimento più naturale!

  3. Riduce lo stress

    Ebbene sì: camminare consente di meditare, rilassarsi, riconnettersi con se stessi e prendersi del tempo per volersi bene ed ascoltarsi. Una vera terapia psicologica a costo zero.

  4. Fa bene al cuore

    Tra i maggiori benefici di una camminata all’aria aperta abbiamo un miglioramento della capacità di resistenza cardiocircolatoria. Il massimo per arrivare sani e attivi anche all’età più avanzata.

  5. Migliora l’ossigenazione dei tessuti

    Se camminare di per sé fa affluire ossigeno ai tessuti, inclusi quelli periferici, tonificando la pelle e donandole un aspetto più sano, i benefici di una camminata all’aria aperta sono ancora maggiori. Per chi ha la possibilità di camminare all’interno di un parco, sul mare o in una zona poco inquinata, è ancora meglio.

  6. Aiuta a dimagrire

    Camminare aumenta il NEAT (dispendio calorico da attività non riconducibili all’esercizio fisico). Camminando a passo tranquillo infatti difficilmente raggiungeremo una soglia di battiti cardiaci che ci mandi in modalità “bruciagrassi”, ma aumenteremo comunque il nostro dispendio calorico e, alla lunga, a parità di alimentazione dimagriremo di più!

  7. Previene la demenza senile

    Ricordi la storia dell’ossigenazione dei tessuti? Vale anche per il cervello, che è l’organo che ne beneficia di più.

  8. Migliora la produttività

    Una camminata in pausa pranzo o tra una lezione e l’altra consente di tornare al lavoro più rilassati e concentrati, pronti a dare il meglio.

  9. Risveglia la tiroide

    Sì, perché risveglia il metabolismo.

  10. Permette di socializzare

    Tra i benefici di una camminata all’aria aperta più sottovalutati c’è la possibilità di fare nuovi incontri e conoscenze.

Una volta rientrato dalla tua passeggiata, però, non dimenticarti di ripristinare le forze con uno spuntino leggero a base di carboidrati, un must dopo l’attività fisica!